Termini e Condizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI BASSI S.r.l.

1. VALIDITÀ E DIRITTO DI MODIFICA
Tutti i contratti conclusi tra BASSI S.r.l. (“FORNITORE”) e l’acquirente, sia esso rivenditore o cliente finale (“ACQUIRENTE”), aventi ad oggetto la fornitura dei prodotti del fornitore (“PRODOTTI”) saranno regolati dalle presenti Condizioni Generali di Vendita. L’Acquirente-Consumatore riconosce al Fornitore il potere di proporre modifiche e / o variazioni alle presenti Condizioni Generali di Vendita, allegando tali variazioni e variazioni alle offerte l’eventuale corrispondenza scritta inviata all’Acquirente-Consumatore che, in difetto di suo espresso dissenso con modifiche-variazioni da esprimersi entro sette giorni dal ricevimento a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, dichiara che le modifiche-variazioni sono accettate.

2. TERMINI DI PAGAMENTO
L’Acquirente-Consumatore prende atto che, salvo diverso accordo scritto tra le parti, si applicheranno i seguenti termini e condizioni di pagamento:
2.1 il pagamento del prezzo indicato in fattura dovrà essere effettuato alle condizioni indicate nella fattura stessa;
2.2 se l’Acquirente-Consumatore non effettua il pagamento entro il termine indicato al punto precedente;
2.1. Cioè, entro il diverso termine eventualmente concordato per iscritto tra le parti, o si trovi in una situazione di insolvenza o sia sottoposto a qualche procedura concorsuale, riconosce al Fornitore il diritto di sospendere o annullare ulteriori consegne nonché riconosce al Fornitore di applicare l’art. . 1186 c.c. e, in caso di dilazione di pagamento, dichiarare decaduto l’Acquirente-Consumatore dal beneficio del termine e richiederne l’intero corrispettivo;
2.3 oltre agli altri rimedi consentiti dalla normativa applicabile o dalle presenti Condizioni Generali, le parti convengono che gli interessi di mora a partire dalla data in cui è maturato il diritto al pagamento verranno automaticamente applicati al tasso previsto dal D.lgs. 231 del 9 ottobre 2002, pubblicato semestralmente, salvo il risarcimento del maggior danno ai sensi del citato Decreto. Tuttavia, in espressa deroga all’art. 4 del D.L. 231 del 9 ottobre 2002, gli interessi di mora nella misura indicata non potranno essere applicati solo a seguito di comunicazione scritta del Fornitore.

3. CONDIZIONI DI CONSEGNA

4. RISERVA DI PROPRIETÀ
L’Acquirente-Consumatore prende atto che la proprietà dei Prodotti non viene trasferita all’Acquirente-Consumatore stesso fino a quando il prezzo di tali Prodotti non sia stato interamente pagato. L’Acquirente-Consumatore che, su richiesta del Fornitore, non paga il prezzo di vendita o non restituisce la merce invenduta, prende atto che, oltre all’azione civile, è tenuto a denunciare il reato all’Autorità Giudiziaria per appropriazione indebita . L’Acquirente-Consumatore, con la sottoscrizione delle condizioni generali di contratto, prende espressamente atto che nel caso di consegna dei Prodotti a titolo di mancato trasferimento della proprietà e quindi privi di reale efficacia (es. Contratto di preventivo, comodato d’uso o “per pompam” “, fornitura in conto deposito) i Prodotti restano di proprietà del Fornitore e il Fornitore può richiederne l’immediata restituzione” ad nutum “per proprie insindacabili esigenze aziendali. Allo stesso modo, l’Acquirente-Consumatore riconosce di assumersi gli obblighi e i rischi del custode della merce dal momento della consegna; il rifiuto o il ritardo ingiustificato nella consegna integra gli elementi costitutivi, nonché il reato civile, della causa penale, di cui all’art. 646 c.p. (appropriazione indebita). Ai sensi dell’art. 11 del Decreto Legislativo 9.10.2002 n. 231, in caso di vendita rateale con riserva di proprietà, l’Acquirente-Consumatore contraente si impegna a sottoscrivere copia di ciascuna delle fatture di fornitura successive alla prima recante la dicitura “vendita rateale con riserva di proprietà ai sensi dell’articolo 1523 del il codice civile italiano. e di inviarne copia mediante lettera raccomandata al Fornitore (che, da parte sua, provvederà allo stesso incumbent).

5. ACCETTAZIONE DEGLI ORDINI
5.1 Gli ordini devono pervenire solo per iscritto con allegate le suddette condizioni generali di vendita debitamente sottoscritte e si intenderanno tacitamente accettati dal fornitore se non saranno rifiutati da quest’ultimo con comunicazione scritta entro 45 giorni dalla data della sottoscrizione (per brevità ” termine” ).
5.2 Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1.329 comma 1 cc, l’acquirente si impegna a mantenere fermo l’ordine fino alla scadenza del termine.
5.3 Cataloghi, listini prezzi e altro materiale promozionale compresa la cosiddetta pubblicità online sono solo un’indicazione della tipologia dei prodotti e dei prezzi e le informazioni ivi indicate non sono

Spedizione gratuita

Spedizione gratuita

Scegli quello che vuoi e noi lo portiamo direttamente a casa tua!

Scopri

Servizio clienti

Servizio clienti

Il nostro team è qui per aiutarti con qualsiasi domanda o dubbio tu possa avere.

Scopri

Ordina per telefono

Se la tecnologia non fa per te, non preoccuparti, chiama il nostro servizio clienti e noi ci occuperemo di effettuare l’ordine!

Scopri

Close

Bassi Italian Jewels

High class jewelry and Luxury Bijoux by Bassi Vicenza since 1960

Close

Accedi

Close

Cart (0)

Nessun prodotto nel carrello.



Language


Sconto di inaugurazione! 15% su tutti i nostri gioielli esclusivi

L’offerta è limitata ai primi 100 clienti fino a esaurimento scorte  fino al 31.12.2021

No, grazie!